forma fisica

5 consigli per mantenersi in forma

Quando si parla di mettersi in forma, i consigli possono essere davvero svariati: gli aspetti che influiscono sul nostro benessere sono effettivamente molteplici, ma in quest’articolo vogliamo menzionarne 5 che meritano di essere considerati davvero speciali e che dovrebbero essere sempre tenuti a mente.
Non esitiamo, dunque, e scopriamoli nel dettaglio.

Fare sport

Inutile girarci attorno: fare sport è fondamentale per stare bene, e sebbene questo consiglio possa risultare scontato, non può che essere il primo della lista.
I benefici dello sport sono praticamente innumerevoli: l’attività sportiva svolta con regolarità consente di mantenere una buona massa muscolare, di evitare di accumulare chili di troppo, di mantenere in salute l’apparato circolatorio, di accelerare il metabolismo.
Non solo: lo sport riesce a mantenere forti e resistenti le ossa, favorisce l’eliminazione delle tossine dall’organismo, è un toccasana per i tessuti, in primis per la pelle, conferisce energia per affrontare al meglio gli impegni quotidiani, consente di mantenere un fisico piacevole anche a livello estetico e questo implica innumerevoli vantaggi anche sul piano psicologico.
Quelli citati sono solo alcuni motivi per cui lo sport è da considerarsi importantissimo, è evidente dunque il fatto che sia un tassello fondamentale.
Non è necessario impegnarsi in modo eccessivo in un’attività sportiva, oppure allenarsi al punto di stressarsi e stravolgere la propria quotidianità: quello che conta è fare uno sport commisurato al proprio fisico, alla propria età ed ai propri impegni, oltre che in linea con i propri gusti.

Curare l’alimentazione

Se per mantenersi in forma lo sport è fondamentale, non si può che dire lo stesso dell’alimentazione, anzi questi due aspetti vanno a costituire un binomio molto stretto.
Sull’alimentazione si potrebbero compiere fior di approfondimenti, d’altronde professionisti del settore come dietologi, dietisti e nutrizionisti sono abilitati a prescrivere delle diete solo dopo lunghi anni di studio universitario, tuttavia si possono comunque citare alcuni aspetti destinati ad essere considerati validi in qualsiasi caso.
L’alimentazione ideale è quella varia, in cui si consuma un po’ di tutto senza essere sbilanciati verso determinati nutrienti (molti sportivi, ad esempio, commettono l’errore di eccedere nel consumo di proteine), bisogna prediligere i cibi genuini e di qualità, mentre andrebbe ridotto al minimo il consumo di “junk food” e alimenti di origine industriale.
Nessuno, al di fuori dei già citati professionisti, può prescrivere delle diete, dunque non bisogna mai fidarsi di sedicenti esperti, men che meno delle bislacche teorie alimentari che può capitare di leggere su Internet.

Trascorrere del tempo tra la natura

Si usa dire che trascorrere del tempo tra la natura, all’aria aperta, sia salutare, ma questo non è affatto un mero “placebo”.
Diversi studi, infatti, hanno confermato come passare del tempo tra la natura sappia garantire innumerevoli benefici, a cominciare dalla profonda azione ossigenante che questi luoghi sanno garantire, effettuando una vera e propria depurazione dei polmoni.
Non vanno trascurati i noti benefici dei raggi solari, quanto bene faccia camminare, inoltre l’esposizione alle temperature esterne (ovviamente adeguatamente coperti, se molto rigide) rende l’organismo più resistente, rafforzandone le difese immunitarie.

Prestare attenzione alla propria psiche

Quando si parla di benessere si tende subito a pensare agli aspetti fisici in senso stretto, ma la psiche non è affatto da meno, anzi se non si sta bene nella mente, il corpo è inevitabilmente destinato a risentirne.
Il consiglio, dunque, è quello di prestare attenzione alla propria psiche, a ciò che la mente comunica all’organismo: ci si sente troppo stressati? Si fatica a trovare le energie per affrontare la giornata? Si avverte un’ansia eccessiva o perfino immotivata? Si vivono attacchi di panico o manifestazioni analoghe?
Questi sono solo alcuni esempi di potenziali segnali che la mente può mandare al corpo, per informarlo del fatto che c’è qualcosa che non va.
Se è così, bisogna fermarsi e comprendere cosa debba essere corretto nella propria vita.

Trovare stimoli e motivazioni

Questo punto è strettamente correlato a quello precedente: vivere una vita ricca di stimoli, magari in cui si ha modo di esprimere la propria creatività, di lottare per un obiettivo o di credere in un progetto, fa assolutamente bene alla mente e, di conseguenza, all’intero organismo.
Con una buona dose di realismo, ovviamente, va detto che non tutti possono permettersi di vivere la vita “dei sogni”, magari perché bisogna accontentarsi di un lavoro che non era esattamente la propria aspirazione, oppure perché ciò che si voleva realizzare non può essere concretizzato per via degli ostacoli più disparati, tuttavia riuscire a trovare degli stimoli, anche piccoli ed apparentemente insignificanti, può fare davvero molto bene.
Il pensiero che qualcosa che ci piacerebbe si possa un domani realizzare, ancor meglio se attraverso il proprio impegno, è un autentico toccasana che sa donare una quantità di energia davvero enorme.

Scopri di più su tagbolab.it, sito dedicato al benessere e salute.